SANTO DEL MESE

Festa dei Santi Medici Cosma e Damiano: giorni di devozione nel Salento

a cura di Giulia D’Andria

Dal punto di vista storico conosciamo poco di loro, perché molte notizie in merito non sono presenti. Sappiamo però che erano gemelli e soprattutto ferventi nella fede e nelle opere. Parliamo dei noti Santi Medici Cosma e Damiano, dottori per eccellenza, i quali dopo aver studiato in Siria, guarivano gli ammalati senza chiedere nulla in cambio. Ecco perché sono etichettati come anargiri, tradotto “senza denaro”.

Ovviamente il loro modo di fare non destava sempre approvazione per cui furono martirizzati. Due le ipotesi più probabili: la prima è nel 303 nel periodo di Diocleziano a Ciro; la seconda potrebbe essere Egea su precisa indicazione dell’allora governatore Lisia, per poi essere trasferiti successivamente a Ciro. La loro morte in ogni caso fu l’inizio di una devozione popolare fortissima che dalle chiese erette a Costantinopoli, passa per Gerusalemme, fino ad arrivare in Italia a Roma.

Qui tra il 526 – 530 Felice IV fece erigere la Basilica a loro dedicata, avente una cupola tra le più imponenti della capitale. Anche sul giorno della ricorrenza vi sono ipotesi differenti, in base alla tradizione: quella asiatica il 1° novembre, quella romana il 1° luglio, quella araba il 17 ottobre; infine giungiamo a quella cattolica del 26 settembre voluta da Paolo VI.

Forte è la devozione per i Santi Medici Cosma Damiano, soprattutto pensando alle case dei nostri nonni, i quali ne avevano sempre una piccola immagine oppure un quadro appeso. E quando possibile non mancavano i pellegrinaggi in particolare verso il noto Santuario dei Santi Medici ad Oria, il quale per visite è dietro solo a San Pio presso San Giovanni Rotondo. Storicamente è databile al IX secolo, fondato dai monaci basiliani.

Spostandoci più a nord della Puglia non possiamo dimenticare il culto in loro onore ad Alberobello, iniziato grazie ai conti di Conversano, i quali fecero erigere una prima cappella ed anche la prima storica processione il 26 settembre del 1636. L’affluenza dei pellegrini aumentò con ogni probabilità a partire dal 1782, quando giunse la statua di San Cosimo.

Programma religioso della Festa a Copertino.

23 settembre

Giornata della Salute: benedizione dei camici degli operatori sanitari

24 settembre

Giornata della Vita, nella quale saranno ricordate le vittime della strada.

25 settembre

Giornata dell’Amicizia

23 al 25 settembre – Triduo di preghiera

19:00 Santa Messa

26 settembre

08:30 Santa Messa

17:30 Celebrazione Eucaristica e a seguire Processione con il simulacro per le vie della parrocchia.

Festa dei Santi Medici a Gallipoli: programma religioso e civile.

Lunedì 25 Settembre

09:00 Celebrazione Eucaristica

17:45 Preghiera del Rosario e canto dei Primi Vespri

18:30 Celebrazione Eucaristica presieduta da Sua Ecc.za Rev.ma Mons. Domenico Caliandro, Arcivescovo emerito di Brindisi – Ostuni

19:30 Solenne processione con rientro nella Chiesa dei Santi Medici. Alla Processione parteciperà la Venerabile Confraternità del Santissimo Crocifisso.

Martedì 26 Settembre

07:15 Canto delle Lodi

07:30-09:00-11:00 Celebrazione Eucaristica

12:00 Supplica ai Santi Medici

18:45 Preghiera del Rosario e canto dei Secondi Vespri

19:30 Solenne Celebrazione Eucaristica presieduta dal Rev.mo Parroco Mons. Piero De Santis

Programma Civile:

Lunedì 25 Settembre

19:00 Durante la Processione presterà servizio il Concerto bandistico S. Cecilia – Città di Gallipoli

Martedì 26 Settembre

09:30 Per le vie della Città si esibirà il Concerto bandistico S. Cecilia – Città di Gallipoli

21:00 Piazzetta Santa Teresa: Gran Concerto a cura del Concerto bandistico S. Cecilia – Città di Gallipoli

Mercoledì 27 Settembre

21:00 Piazzetta S. Teresa: Balla Italia – Salento 100 % musica italiana. Nel corso della serata, estrazione dei biglietti della lotteria pro festa

Omaggi pirotecnici saluteranno i giorni di festa e concluderanno gli eventi in programma

Festa dei Santi Medici a Nardò.

25 settembre

20:00 Processione per le vie cittadine

26 settembre

18:30 Santa Messa presieduta da Mons. Fernando Filograna, Vescovo della Diocesi Nardò – Gallipoli.

21:00 Concerto della Cittadella dei Ragazzi, a seguire spettacolo pirotecnico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *