NEWS CESARINE

Porto Cesareo wedding destination: via alle candidature

La Redazione – Il seguente Comunicato stampa non è una produzione ECCLESIA Cesarina

Porto Cesareo e le sue bellezze cornice di uno dei momenti più belli della vita di ognuno, quello del sì. Sarà possibile infatti scambiarsi amore eterno sulle torri d’avvistamento come in spiagge e location d’eccezione, speciali dal punto di vista paesaggistico, naturalistico e storico-architettonico. Sul fronte strettamente legato alle location, è già partita la call per proprietari di ville, agriturismi, strutture di pregio storico architettonico interessati, che potranno candidarsi e candidare i loro “contenitori” d’eccellenza per incastonare uno dei momenti più belli della vita, qual è il giorno del matrimonio. La documentazione per la candidatura è disponibile sul sito istituzionale dell’ente: www.comune.portocesareo.le.it.

Pensiamo, per citare solo due esempi per tutti, alla torre di Torre Lapillo o alla torre Chianca, interessate da lavori importanti e restituite alla comunità in tutto il loro splendore – anticipa la sindaca Silvia Tarantino -. Sono cornici di rara bellezza e di forte impatto per il giorno del sì”. Non solo. Porto Cesareo diventa anche sponda d’approdo del Luxury Wedding, grazie a un progetto presentato nel padiglione Puglia della Borsa Internazionale del Turismo nei giorni sorsi, alla presenza di numerosi partner e dell’assessore comunale al ramo, Barbara Paladini.

Da Porto Cesareo wedding destination al progetto Passerella Mediterranea – Donne non Pupe.

Nei mesi scorsi splendide modelle hanno indossato abiti da sposa. Sono diventate protagoniste di una emozionante performance all’Isola dei Conigli di Porto Cesareo, ripresa e trasformata in un video promozionale presentato in pillole in Bit. Si tratta di un pezzo del cammino di Passerella Mediterranea, evento cresciuto grazie all’interazione e al supporto di aziende private e di istituzioni pubbliche e della collezione “Donne, non Pupe” di alta sartoria di abiti da sposa, di cui ha reso noti i dettagli la designer Carmela Comes.

Due progetti dunque che camminano in parallelo e si intersecano, poi, alla perfezione. “La nostra città non è solo terra dalla straordinaria bellezza paesaggistica, ma anche terra d’accoglienza, luogo ideale per matrimoni da sogno. A Palazzo Bovara a Milano, il 12 e 13 marzo prossimi, il progetto Passerella MediterraneaDonne Non Pupe, che coinvolge insieme al capoluogo lombardo e a Porto Cesareo anche i comuni pugliesi di Terlizzi, Melpignano, Grottaglie e Manduria quali luxury wedding destination, farà il debutto ufficiale”, anticipa l’assessore comunale Barbara Paladini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *