NEWS SALENTINE

San Martino nel Salento: cosa fare? Ecco alcuni interessanti appuntamenti

a cura di Aurora Paladini

Tempo d’autunno, il Salento assapora le prime giornate fresche e i salentini si godono le prime calde serate in casa davanti al fuoco del camino. E l’11 novembre arriva San Martino, appuntamento irrinunciabile per i salentini DOC.

La ricorrenza, stabilita sulla base della data di sepoltura del santo, è una delle tante occasioni di incontro tra sacro e profano nella tradizione: da un lato, viene celebrato Martino di Tours, soldato romano del IV secolo d.C., a cui vengono riconosciuti i valori della solidarietà e della carità grazie alle sue gesta; dall’altro, è occasione di ritrovo per festeggiare in buona compagnia davanti a un buon bicchiere di vino novello, pittule, castagne, carne di maiale e di cavallo e altri piatti della tradizione.

Non si tratta di una ricorrenza esclusiva. Infatti, non solo il Tacco d’Italia ha tradizioni legate a San Martino, ma anche Venezia e alcune aree della Germania, ad esempio, vivono l’11 novembre in modo molto sentito.

Taviano festeggia l’11 novembre il suo patrono.

Nel Salento, la particolarità della tradizione è legata al fatto che il giorno di San Martino coincide con la fine dell’anno agricolo, quando in passato era usanza riunirsi attorno a un tavolo imbandito abbondantemente come ringraziamento per il raccolto prospero.

Fuori dalla porta di casa, invece, si può prendere parte ad eventi caratteristici, tra i quali i più rinomati sono la Fiera del Vino Novello ad Alliste, mentre Taviano coglie l’occasione di festeggiare San Martino in qualità di suo santo Patrono.

Che si decida di riunirsi in casa o di uscire per le vie di uno di questi paesi, resta invariata l’aria festosa e inebriante che si respira quando “per le vie del borgo dal ribollir de’ tini va l’aspro odor de i vini l’anime a rallegrar” (estratto da San Martino di Giosuè Carducci).

San Martino nel Salento: le serate da segnare in rosso.

San Martino in Piazza a Monteroni, IX Edizione

Sabato 11 novembre

La Pro Loco di Monteroni e Officina Mentis organizzano, dal 2014, insieme ad altre associazioni e tanti volontari, il San Martino in Piazza, cercando di coinvolgere l’intero paese in una festa che crei un senso di comunità, valorizzando giovani artisti e aziende locali. Una sagra culturale, caratterizzata da estemporanee artistiche, esibizioni live, dj set, pizzica, mostre d’arte, spettacoli, artigianato locale, buon cibo e vino a volontà! Poi tante soprese nella splendida cornice offerta da Piazza Falconieri e dal Palazzo Baronale.

Palazzo Baronale

15:30 Apertura spazi espositivi con artigiani, artisti, produttori locali, vintage store con “El Mercatone”

16:00 – 00:00 Dj Set in terrazza

18:00 – 20:00 Esibizione Sur-Sadhona Sangit Biddaloy, danza dal Bangladesh

20:00 Ronda di Pizzica con la partecipazione del gruppo “Fimmine Fimmine” di Serena D’Amato

Piazza Falconieri

15:30 Apertura stand enogastronomici ed esposizione artigianale. Poi degustazione di vini da varie cantine del Salento.

16:00 – 21:00 Bambuballa, animazione per bambini

18:00 Ronda di Pizzica

20:00 Andrea Baccassino show

21:30 Esibizione Sur-Sadhona Sangit Biddaloy, danza dal Bangladesh

22:30 Open act Vito Vinicolo

22:45 Brusco Live Showcase, special guest. A seguire Dance Hall.


Domenica 12 novembre – Palazzo Baronale

08:30 Apertura con esposizione artisti, artigiani e produzioni locali

10:30 Gioco di Vino, gara tra produttori amatoriali

11:30 Esibizione Sur-Sadhona Sangit Biddaloy, danza dal Bangladesh nel Salone delle Feste

13:00 Pranzo di fine sagra con prodotti della tradizione, accompagnati da Toni Tarantino e dal suo Italian Swing Trio.

Piazza Falconieri

08:30 Apertura spazi espositivi e stand enogastronomici. Poi Raduno Flotta auto d’epoca e primo “San Martino Vintage Tour”, per la visita guidata e degustazioni nella zona Valle della Cupa: scavi archeologici Rudiae, Cantina Apollonio, Cantina Donna Oleria.

09:00 – 13:00 Bambuballa, animazione per bambini


Eventi musicali in programma tra Taviano e Matino.

San Martino: tre giorni di Festa Patronale a Taviano

Venerdì 10 novembre

21:00 Festival Bar Italia

Sabato 11 novembre

21:00 Après La Classe

Domenica 12 novembre

21:00 Alla Bua, musica popolare salentina


Matino sabato 11 novembre

Raffaele Casarano incontra Nina Zilli“, progetto live che vedrà per l’occasione lo storico ideatore del Locomotive Jazz Festival sul palco con la poliedrica artista piacentina. In programma anche degustazioni di vini e prodotti locali in concomitanza con le celebrazioni di San Martino, ricorrenza centrale per la cultura del Salento. Ingresso gratuito!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *