SANTO DEL MESE

San Luigi Gonzaga: solenni celebrazioni a Novoli in attesa del 21 giugno

La Redazione

San Luigi Gonzaga nacque il 9 marzo 1958. Era figlio del marchese Ferrante Gonzaga e ricevette una formazione rigida sin da piccolo rivolta alle armi. Singolare il momento in cui a soli cinque anni, indossando l’armatura imposta dal padre, corse il pericolo di rimanervi schiacciato, dopo aver usato per la prima volta un cannone.

Ma il suo pensiero volgeva altrove e il richiamo della fede era troppo forte. Così dopo aver ricevuto l’Eucaristia da San Carlo Borromeo, decise che la sua vita sarebbe cambiata. Castità, amore per il prossimo, ma soprattutto umiltà avrebbero accompagnato per sempre il suo percorso.

Non fu semplice, in quanto il padre per circa due anni oppose una ferma resistenza, prima che il Santo entrasse ufficialmente nel Collegio romano dei Gesuiti. Qui finalmente poté dedicarsi ai sofferenti, mettendosi in luce nel 1590, quando Roma patì una grave epidemia. Si prodigò a tal punto che caricando sulla propria schiena un infetto, si ammalò a sua volta e il 21 giugno 1591 si spense.

Ricco programma religioso riservato alla festa San Luigi Gonzaga.

Martedì 20 Giugno

07:00 La vigilia della festa sarà salutata da una fragorosa salve a cura della Ditta Costruzioni Generali Pati di Novoli

09:30 Santa Messa presieduta da Don Cosimo Vetrugno, Arciprete – Parroco emerito della Parrocchia S. Andrea Apostolo di Novoli.

19:00 Solenne concelebrazione eucaristica presieduta dal Padre Spirituale della Confraternita di S. Luigi Gonzaga, Don Stefano Spedicato.

20:00 L’uscita del Santo sarà salutata da una batteria come segno di devozione. Sul sagrato della Chiesa Matrice tradizionale consegna delle chiavi della città da parte del Sindaco. Subito dopo la processione del Simulacro attraverserà le vie della cittadina, accompagnato dal Concerto Bandistico Città di Novoli, alla presenza delle autorità religiose, civili, militari, associazioni e sodalizi. Anche quest’anno sarà premiata la “Strada più bella di Novoli 2023”, una targhetta che sarà affissa sotto il nome della via vincitrice.

Il ritorno previsto nel Piazzale Aldo Moro vedrà l’esecuzione dell’Inno a San Luigi Gonzaga, da parte del Concerto Bandistico Città di Novoli, diretto dal maestro prof. Antonio Ligori e cantato dal tenore Federico Buttazzo. A seguire la Ditta Donadei effettuerà un lancio di palloni aerostatici, mentre la Ditta Pirotecnica Salentina s.r.l. offrirà un grandioso spettacolo pirotecnico.

22:00 “Nine Beat Dance Hit ’70 – ’80 – ’90” in Piazza Margherita

Le campane del mattino annunciano il grande giorno.

Mercoledì 21 Giugno

8:30 Santa Messa celebrata da Padre Luca Fracasso, Superiore Padre Passionisti

10:30 Santa Messa celebrata da Don Luigi Lezzi, Parroco della Parrocchie S. Antonio Abate e Madonna del Pane.

19:00 Solenne Concelebrazione Eucaristica alla presenza di Monsignor Michele Seccia, Arcivescovo Metropolita della diocesi di Lecce.

20:30 Grandioso spettacolo pirotecnico

Sabato 24 giugno

19:00 Celebrazione Eucaristica di ringraziamento. Al termine il Simulacro di San Luigi Gonzaga tornerà nella sua Cappella, attraversando Piazza Moro e via Moline.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *