SANTO DEL MESE

Santa Caterina d’Alessandria a Galatina dal 22 al 26 novembre

La Redazione

Caterina è ricordata da sempre come una giovane cristiana nobile, bella, ma soprattutto colta. Per conoscere la sua vita possiamo far riferimento alla Passio greca del VI – VII secolo scritta probabilmente da un chierico di Alessandria oppure da un monaco del Sinai, oltre ad una Conversio databile all’incirca all’VIII secolo.

La sua morte nel 305 ad Alessandria d’Egitto è in concomitanza con le persecuzioni cristiane operate da Massenzio o Massimino. Santa Caterina si oppone fermamente al culto degli dei voluto dall’imperatore, il quale rimane impressionato dalle sue convinzioni ed affida questo compito ad alcuni filosofi del tempo. Risultato? La Santa converte anche loro, che per punizione saranno bruciati vivi.

L’imperatore prende in mano la situazione e prova a convincerla con allettanti proposte di nozze ed altre offerte seccamente rifiutate. Di conseguenza è chiusa in prigione, dove una colomba si prende cura di lei, con l’imperatrice che andandola a trovare si converte al cristianesimo ed è punita con la decapitazione. Stessa sorte tocca a Santa Caterina d’Alessandria, con il suo corpo salvato e portato sul Monte Sinai dagli angeli. Successivamente in questo luogo nascerà un monastero molto frequentato dai fedeli.

La devozione a Santa Caterina è giunta in Occidente grazie ad alcuni monaci orientali. Tanti i dipinti memorabili a lei dedicati: potremmo citare quello della Basilica di San Lorenzo all’Agro Romano dell’VIII secolo, oppure a Napoli presso le catacombe di San Gennaro. Nel Salento invece, vale la pena visitare l’imponente Basilica di Santa Caterina d’Alessandria a Galatina, una sublimazione d’arte da lasciare senza fiato.

Tra i suoi riconoscibili simboli ricordiamo la corona, la ruota, la palma del martirio ed il libro, che ne simboleggia e conferma i tratti di una Santa preparata e sapiente.

Il programma religioso di Santa Caterina d’Alessandria a Galatina.

Dal 22 al 24 novembre – Triduo Solenne

17:00 – 18:00 Confessioni

17:30 Santo Rosario e preghiera alla Santa

18:00 Santa Messa

25 novembre – Solennità di Santa Caterina d’Alessandria

8:00 / 9:30 Santa Messa

18:00 Solenne Concelebrazione

26 novembre – Solennità della Consacrazione della Basilica di Santa Caterina nel lontano 1954

8:00 / 18:00 Santa Messa

Programma civile della festa.

Dal 25 al 27 novembre

Piazzetta Orsini sarà addobbata con luminarie della ditta “Salento Luminarie”

27 novembre

11:00 Benedizione degli animali nella Piazzetta Toma

19:00 Degustazione di pittule e vino, con animazione del Concerto Bandistico di Noha, nella Piazzetta Orsini.

Un pensiero su “Santa Caterina d’Alessandria a Galatina dal 22 al 26 novembre

  • Tutto, molto interessante …una Santa Caterina che, indubbiamente riesce a captare tanta gente al cristianesimo…una vera oltre, che Santa …eroina…di oggi …storia, molto bella.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *